Home Page - Istituzionale - Info Sanitarie - CAPENA POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO
  Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa

CAPENA POLIAMBULATORIO SPECIALISTICO


Via Tiberina Km. 15,500 tel. 069038891


Branca specialistica - Giorno - Orario


Allergologia - Giovedì - 13.00 - 19.00
Analisi laboratorio - Prelievi : tutti i giorni (escluso Sabato) - 8 - 9
Angiologia - Giovedì - 8,30 - 12,30
Cardiologia - Lunedi' - 14,30 - 18,30; Martedi' - 8.00 - 13.00 / 14,30-18,30; Giovedi' - 8.00 - 14.00/ 14.00 - 18.00
Dermatologia - Venerdì - 9.00 - 13.00
Endocrinologia - Lunedì - 8.00-13,30 /14-16,30
Ginecologia - Mercoledì - 8.00 - 13.00; Giovedì - 8,30 - 12,30
Medicina interna - Mercoledì - 8.00 - 14.00; Venerdì - 8.00 - 14.00
Nefrologia - Lunedì - 9.00 - 13.00; Mercoledì - 9.00 - 13.00; Venerdì - 14.00 - 17.00
Neurologia - Giovedì - 14.00 - 20.00
Oculistica - Lunedì - 14.00 - 18.00; Martedì - 8.00 - 13.00 /14.00 - 18.00; Mercoledì - 8.00 - 13,30; Venerdì - 8.00 - 14.00
Odontoiatria - Lunedì - 15.00/19.00; Martedì - 8.00/14.00; 15.00/19.00; Mercoledì - 8,30/13.00; Giovedì - 8,30 - 13.00
Otorinolaringoiatria - Lunedì - 9.00 - 13.00; Venerdì - 8,30 - 13,30
Pneumologia - Lunedì - 8,30 - 12,30
Radiologia - tutti i giorni feriali - 8.00 - 14.00; Martedì - giovedì - 14.00 - 18.00
Reumatologia - Giovedì - 14.00 - 18.00
Urologia - Martedì - 14,30 - 18,30


PRENOTAZIONI:
Tutti i giorni feriali, escluso il Sabato:
• presso gli sportelli: dalle 9 alle 12 ( tel. dalle 12 alle 13,30).
• al numero verde 800986868 dalle 7,30 alle 13,30.

ACCESSO:
Per accedere alle prestazioni specialistiche occorre munirsi preventivamente della richiesta del medico curante ( detto anche medico di base o medico di famiglia - vedi pag. ) oppure della richiesta di un medico specialista di struttura pubblica. Tale richiesta non è necessaria per:
• visita odontoiatrica;
• visita ostetrica e ginecologica;
• visita pediatrica;
• visita oculistica ( limitatamente alle prestazioni optometriche).


E' necessario invece portarsi la tessera sanitaria ed il codice fiscale.


SERVIZI DI MEDICINA LEGALE Via Tiberina km. 15,500 tel. 06 90388991
Orario di apertura per il pubblico : giorni pari dalle ore 9 alle 12
A Capena, nell'ambito del Distretto F4 , vengono prestati ai cittadini servizi nei seguenti settori:

A - ACCERTAMENTI CONNESSI ALL'IDONEITA' AL LAVORO
• visite di controllo, domiciliari ed ambulatoriali, per assenze dal lavoro dovute a malattia, gravidanza, ecc. ;
• visite di accertamento di idoneità al lavoro su richiesta del datore di lavoro o del lavoratore.

B - ACCERTAMENTO DEGLI STATI DI INVALIDITA' ED HANDICAP
Valutazione dell'invalidità civile
La procedura per l'accertamento dell'invalidità civile è avviata dall'interessato mediante la presentazione di apposita domanda alla quale dev'essere allegato un certificato preferibilmente del medico di base con indicazione delle infermità invalidanti . Il modulo della domanda è disponibile presso il competente ufficio dell'ASL.
Dopo avere inoltrato la domanda, l'interessato riceverà una raccomandata con l'indicazione del giorno e dell'ora della convocazione.
La Commissione medica fissa la data della visita entro 2 mesi dalla presentazione della domanda.
Il richiedente, se per documentati motivi non può presentarsi alla visita stabilita, può chiedere la visita medica domiciliare.
In occasione della visita medica è opportuno presentare tutta la documentazione sanitaria posseduta a dimostrazione dell'esistenza dell'infermità che ha causato lo stato di invalidità.


Durante la visita è possibile farsi assistere da un medico di fiducia.
Se la Commissione medica non riconosce il grado di invalidità atteso è possibile presentare ricorso alla Commissione superiore presso il Ministero del Tesoro - Via Casilina, 3 Roma e qualora entro 180 gg. non venga data risposta si può presentare ricorso al giudice ordinario tramite avvocato.


C - RICONOSCIMENTO DI SPECIFICHE IDONEITA'


Idoneità alla guida di autoveicoli


Per il RINNOVO della patente A e B occorre presentare i seguenti documenti:


1. documento d'identità
2. codice fiscale
3. ricevuta del versamento di euro 14,46 su c.c. 55448005 intestato all'azienda sanitaria RM F Via Terme di Traiano 00053 Civitavecchia
4. ricevuta versamento di euro 5,16 su c.c. 9001 intestato alla Direzione Generale Motorizzazione Civile e T.C. Diritti- Roma
5. visita oculistica con visus naturale e corretto più grado refrazione lenti.


Per il RILASCIO della Patente , oltre alla documentazione sopra elencata, occorre presentare 2 fotografie formato tessera.


Idoneità alla guida di natanti


Idoneità al porto d'armi:
Per il RILASCIO ed il RINNOVO occorre presentare:
1. certificato anamnestico del Medico curante
2. marca da bollo da euro 10
3. ricevuta versamento euro 14,46 su cc postale n. 55448005 intesto ASL RM F Via Terme di Traiano 39 - 00053 Civitavecchia
4. documento d'identità
Solo per richiesta certificato rilascio e rinnovo porto d'armi per difesa personale : esame audiometrico alle frequenze di 500-1000-1500 Hz.
Per i portatori di correzione ottica per lontano o/e lenti a contatto: Certificato del medico oculista in cui si specifica visus per lontano in OD-OS-OO e grado di rifrazione lenti.
5. visita psichiatrica presso struttura pubblica
6. solo per il RILASCIO : 1 foto formato tessera.
Idoneità alla conduzione di generatori di vapore
Idoneità alla pratica sportiva


D - ALTRE CERIFICAZIONI
• Sana e robusta costituzione
• Sono richiesti : visita medica con cartella clinica medico legale; esami ematochimici (emocromo, glicemia, creatininemia, VES, GOT, GPT, protidogramma, esame urine); Tine Test e in caso di positività Rx torace; visita cardiologia ed ECG; autodichiarazione; versamento di euro 14,46 su ccp n. 55448005 intestato a ASL RM F Via delle Terme di Traiano 39 - 00053 Civitavecchia.
• Cessione quinto dello stipendio
• Sono richiesti gli stessi adempimenti di cui al punto precedente
• Anticipo della liquidazione per motivi di salute
• Esenzione dall'uso delle cinture di sicurezza
• Impedimento all'esercizio del voto ( certificazione NON a pagamento)
• Medicina necroscopica: accertamento della realtà della morte e della causa della morte
• Idoneità adozione ( NON a pagamento)
• Astensione anticipata dal lavoro per lavoratrici madri (NON a pagamento)
• Volontari antincendio ( NON a pagamento)


ASSISTENZA PROTESICA E RIABILITATIVA
I servizi di assistenza protesica e riabilitativa prestati riguardano le protesi erogabili dal Servizio Sanitario Nazionale per il recupero funzionale e sociale dei soggetti affetti da menomazioni fisiche psichiche e sensoriali dipendenti da qualunque causa.


Le Prestazioni:
In particolare si tratta, tra l'altro, dei presidi per incontinenti ( pannoloni, cateteri ecc) , degli ausili per la terapia dell'ernia ( ventriere e cinti erniari) , per la mobilità e la posizione seduta ( carrozzine ortopediche), per la comunicazione, informazione e segnalazione (macchine da scrivere per ciechi) degli apparecchi ortopedici per arto inferiore ed arto superiore ( tutori ), delle protesi degli arti predetti , delle calzature ortopediche, dei tricicli a pedale, delle protesi oculari ed acustiche, ecc.


Aventi diritto:
Hanno diritto all'erogazione dei dispositivi di assistenza protesica:
• gli invalidi civili, di guerra e per servizio, i privi della vista ed i sordomuti, nonché i minori degli anni 18 che necessitano di un intervento di prevenzione, cura e riabilitazione di una invalidità permanente;
• gli istanti in attesa di accertamento che si trovino nelle condizioni previste dall'art. 1 della legge 11.2.1980 n. 18 ;
• gli istanti in attesa di riconoscimento cui in sede di accertamento sia stata riscontrata una menomazione comportante una riduzione della capacità lavorativa superiore ad un terzo;
• i soggetti laringectomizzati e tracheotomizzati, ileo-colostomizzati e urostomizzati, i portatori di catetere permanente, gli affetti da incontinenza stabilizzata, nonché gli affetti da patologia grave che obbliga all'allettamento;
• i soggetti amputati di arto,le donne con malformazione congenita che comporti l'assenza di una o di entrambe le mammelle, o della sola ghiandola mammaria ovvero che abbiano subito un intervento di mastectomia ed i soggetti che abbiano subito un intervento demolitore dell'occhio;
• i ricoverati in una struttura sanitaria accreditata, pubblica o privata, per i quali è certificata la contestuale necessità ed urgenza dell'applicazione di una protesi, di un'ortesi o di un ausilio prima della dimissione, per l'attivazione tempestiva o la conduzione del progetto riabilitativo, a fronte di una menomazione grave e permanente.


Accesso ( modalità di erogazione)
L'erogazione dell'assistenza protesica e riabilitativa è subordinata di regola ai seguenti adempimenti:
• prescrizione del dispositivo protesico, redatta da un medico specialista del SSN ,dipendente o convenzionato,competente per le tipologia della menomazione o della disabilità.
• autorizzazione alla fornitura del dispositivo protesico rilasciata dalla ASL di residenza dell'assistito ( se l'ASL non risponde entro 20 gg dalla richiesta, l'autorizzazione s'intende concessa).

Strutture riabilitative:
Interne : FIANO - SACROFANO
Esterne accreditate FORMELLO - CAMPAGNANO ( AIRRI)


SERVIZI RELATIVI AGLI ADEMPIMENTI PER L'ACCESSO ALL'ASSISTENZA
Via Tiberina km.15,500 tel.


Orario per il pubblico: Tutti i giorni 8,30-11,30
Martedì- giovedì : 15-16,30


A Capena, nei locali del Poliambulatorio specialistico, gli utenti possono svolgere i seguenti adempimenti concernenti l'accesso all'assistenza sanitaria


SCELTA E REVOCA DEL MEDICO DI BASE
La scelta e la revoca del medico di base dev'essere effettuata tra i medici del Distretto( esercenti quindi nei Comuni su indicati ) . L'operazione consiste nella compilazione di un modulo ( un'autocertificazione ai sensi della legge 127/97) disponibile presso lo sportello apposito, consistente in una dichiarazione di scegliere per se stesso ed i propri familiari il medico che viene indicato con nome e cognome.
Se la scelta è fatta anche per familiari maggiorenni a carico deve essere allegato un atto di delega compilando un modulo anch'esso disponibile presso lo sportello


ESENZIONE TICKET
Ai cittadini che hanno diritto di essere esentati dal pagamento del ticket ( una somma di danaro a titolo di partecipazione al costo delle prestazioni specialistiche ambulatoriali richieste) , viene rilasciato dall'apposito ufficio il tesserino sul quale vengono apposte le indicazioni relativo al tipo ed agli eventuali limiti della esenzione di cui si tratta.
La normativa di riferimento prevede infatti varie forme di esenzione con modalità ed effetti diversi sulla estensione del diritto dell'utente.

A) Esenzione ticket per patologia
E' previsto ( D.M. 329/99 e succ. ) che i cittadini affetti da particolari patologie( per il loro carattere cronico o invalidante) siano esenti dal pagamento del ticket ( a prescindere dal reddito posseduto). Sul tesserino che da diritto a questa esenzione viene apposto il codice identificativo relativo alla specifica patologia e viene consegnato all'utente l'elenco delle prestazioni specialistiche che le disposizioni vigenti consentono di ottenere senza il pagamento del ticket.
Norme successive ( D.M. 279/2001 ) hanno esteso l'esenzione ticket alle malattie rare espressamente individuate mediante un codice identificativo.
N.B. Il medico che prescrive la prestazione ( sul modulo rosa) deve riportare il codice identificativo nell'apposito spazio del modulo-prescrizione-ricetta; in caso contrario la farmacia farà pagare il ticket.


B) Esenzione ticket per reddito
I bambini di età inferiore ai 6 anni ed i cittadini che abbiano compiuto i 65 anni sono esentati dal pagamento del ticket a condizione che appartengano a nucleo familiare con reddito complessivo lordo, riferito all'anno precedente, non superiore ad euro 36.151,98 ( 70.000.000).
I cittadini titolari di pensione SOCIALE ( euro 273,72) ed i loro familiari a carico sono esenti dal pagameto ticket.
I titolari di pensione al MINIMO ( euro 372,31) ed i loro familiari sono esenti solo se abbiano compiuto 60 anni ed abbiano un reddito familiare complessivo ( riferito all'anno precedente) non superiore a 8263,31 euro ovvero a 11.362 euro in presenza del coniuge , con l'incremento di 516,46 euro per ogni figlio a carico.
I cittadini DISOCCUPATI ed i loro familiari a carico appartenenti a nucleo familiare con reddito complessivo lordo inferiore ad euro 8.263,31 ovvero ad euro 11.362 in presenza del coniuge , con un incremento di 516,46 euro per ogni figlio a carico.
N.B. Le condizioni reddituali ai fini della esenzione dal pagamento del ticket devono essere autocertificate dall'interessato mediante la sottoscrizione dell'apposito modulo disponibile presso lo sportello competente.

C) Esenzione ticket in gravidanza
Le donne in stato di gravidanza sono esentate dal pagamento del ticket limitatamente alle prestazioni di diagnostica strumentale e di laboratorio ed alle prestazioni specialistiche in dicate dal D.M.10.9.1998, pere la tutela della maternità.


D ) Esenzione per invalidita'
Lo stato di invalidità da diritto all'esenzione dal pagamento del ticket. Tuttavia l'esenzione è GENERALE, cioè per tutte le prestazioni specialistiche, solo per le seguenti categorie di invalidi:
• grandi invalidi per servizio ( 1 categoria);
• Invalidi per servizio dalla I alla V categoria;
• Invalidi civili ed invalidi del lavoro dal 67 al 100%;
• Invalidi con assegno di accompagnamento;
• Invalidi titolari di pensione diretta vitalizia dalla I alla V categoria.
L'esenzione è invece PARZIALE , limitata cioè la erogazione delle prestazioni correlate alla patologia che ha causato l'invalidità,per le seguenti categorie:
• Invalidi del lavoro sino al 66%;
• Invalidi per servizio dalla VI alla VIII categoria;
• Invalidi titolari di pensione diretta vitalizia dalla VI alla VIII categoria;
• Soggetti aventi malattie professionali.
I cittadini che non rientrano in nessuna delle ipotesi previste di esenzione sono tenuti al pagamento di
Un ticket che non potrà comunque superare il limite di 36,15 euro per ogni ricetta che potrà contenere fino a otto prestazioni della stessa branca specialistica. Per la medicina fisica e riabilitativa ogni ricetta può contenere fino a tre cicli di terapia.

ASSISTENZA SANITARIA ALL'ESTERO
SERVIZIO DI ASSISTENZA AI TOSSICODIPENDENTI (SERT)

Via Tiberina Km. 15,500 tel. 90388960
A Capena è in funzione il Servizio di assistenza ai tossicodipendenti,SERT, le cui attività sono espletate nei locali del Poliambulatorio con le caratteristiche organizzative e funzionali stabilite dalla legge che qualifica questo Servizio come la struttura di riferimento- nell'ambito del Servizio Sanitario pubblico- per i tossicodipendenti e le loro famiglie.
Per quanto riguarda interventi e prestazioni che vengono effettuati dal Sert di Capena.


CENTRO DIALISI
In funzione nei giorni di Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle 9 alle 13.

CENTRO DI ORIENTAMENTO PER CITTADINI EXTRACOMUNITARI
(Non in regola con il permesso di soggiorno)
Attivato il Martedì' dalle 10 alle 13


FARMACIA OSPEDALIERA
Il servizio è limitato ai farmaci di fascia H che devono essere erogati da Ospedali (eritropoietina; farmaci antirigetto per trapiantati; ossigeno; antiblastici) su prescrizione del medico di struttura pubblica.

 


Cerca


Il Paese
  1. Storia
  2. Feste Tradizionali
  3. Come Raggiuncerci
Servizi
  1. Modulistica
  2. Sicurezza
Ambiente

"Discarica per rifiuti speciali non pericolosi"

Art.18 L.134/12
Amministrazione aperta


Area Riservata
Utente
Password
Ricordami

Linea Amica
 collegamento al sito linea amica